VIDEO ONLINE

Pr visionare Interviste e Video selezionare il seguente link "Cavalli a Roma Video" o
selezionare, dal Menu sotto al voce Stampa, il link corrispondente i video di Cavalli a Roma.

   

Salto Ostacoli CSI 2** / 1*

Pony Jumping Show

Diretta Livestream

 

 

Taglio del Nastro Cavalli a Roma

Cavalli a Roma, la tre giorni di eventi e mostre dedicate al mondo del cavallo alla Fiera di Roma, è ufficialmente iniziata con il taglio del nastro e la presenza dei carabinieri a cavallo e dei cavalli di pura razza spagnola della scuderia Tosi. Sul tappeto rosso, in sella a un cavallo bianco andaluso c’era anche l’attore romano Maurizio Mattioli, grande amante dei cavalli e testimonial dell’evento. Su un pony la giovane Camilla Mazzini. A tagliare la striscia di tessuto del nastro ci ha pensato Irene Castelli, amministratore delegato di Ad Maiora IR, società organizzatrice. 

“Questo è il cavallo del principe azzurro – ha scherzato in sella ad un esemplare albino Maurizio Mattioli - io come principe azzurro sono un po’ sbiadito”. L’attore romano ha ricordato il ruolo del cavallo anche per la socializzazione. “Vedete quante persone ci sono? Grazie a questi animali qualsiasi luogo si anima e diventa un posto dove si sta bene”. 

Il padrone di casa Pietro Piccinetti, presidente di Fiera di Roma, ha dedicato il suo breve discorso alle persone impegnate nell’organizzazione del grande appuntamento. “Sono stati coinvolti grandi professionisti, è presente una qualità tecnica molto alta, sicuramente avremo un successo di pubblico”. 

In rappresentanza del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali è intervenuto il capo dipartimento delle politiche competitive della qualità agroalimentare, ippiche e della pesca Luca Bianchi. “Al ministero – ha raccontato Bianchi - stiamo seguendo l’ippica con grande attenzione, lavoriamo per rilanciare il settore. Sappiamo che il contributo del mondo dei cavalli al settore agricolo italiano è tutt’altro che marginale e crea molti posti di lavoro. I nostri allevamenti di trotto, per esempio, sono una eccellenza mondiale”. 

Marco di Paola, presidente nazionale FISE, ha sottolineato l’importanza dell’evento fieristico come vetrina a 360° delle attività legate all’animale. “Questa fiera è dedicata ai cavalli, non solo agli sport equestri. La Fise è presente con eventi di eccellenza, ma i qui i cavalli sono anche compagni di giochi, di divertimento, di vita. In questa fiera abbiamo l’occasione di far conoscere il nostro grande amore cavallo in tutte le sfaccettature”. 

Come rappresentante di un territorio dove i cavalli, da sempre, svolgono un ruolo essenziale nella vita e nell’economia è intervenuto Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice, il comune colpito dal terremoto nel 2016. “Sono venuto questa mattina per ringraziare la Fiera di Roma che, come tanti cittadini e organizzazioni italiane, è stata vicina ad Amatrice nei momenti più difficili”. “I cavalli – ha spiegato Pirozzi – sono parte integrante della nostra terra. Hanno sofferto anche loro per il sisma, ma oggi stanno bene, perché la natura è sempre meravigliosa”. 

Al taglio del nastro è intervenuto anche Onorio Rebecchini, presidente del Convention Bureau Roma e Lazio, un consorzio di privati nato per rilanciare il grande turismo congressuale. “Questo evento – ha detto -  è l’ennesimo riconoscimento dell’importanza della Fiera di Roma. Una struttura come questa non può che portare beneficio a tutto il territorio. Turismo e Fiera sono un connubio che funziona e che, in futuro, dovrà funzionare ancora meglio”. 

Gli eventi di “Cavalli a Roma, Puro divertimento” proseguono domani SABATO 17 FEBBRAIO secondo questo programma:

MATTINA

Padiglione 3: Internazional Show Jumping CSI* & CSI **

Padiglione 4: Concorso Ippico Nazionale Pony

Padiglione 5: Dimostrazione istruttori Pat Parelli - Alta Scuola - Show Iberico

Padiglione 7: Barrel Racing – Pole Bending

Padiglione 8: Working Cow Horse Youth – Novice Riders – Non Pro AIQH/AQHA Junior Reining Non Pro Reining – NRHA/FISE youth 14/18 e youth 13&Under - Dimostrazione istruttori Pat Parelli

Area esterna sud: Attacchi FISE - Attività pony /cavalli su dressage e coni

POMERIGGIO/SERA

Padiglione 3: Internazional Show Jumping CSI*& CSI ** - Gran Galà FISE Concorso 6 barriere

Padiglione 4: Concorso Ippico Nazionale Pony - Italian Equestrian Artist – lo Spettacolo dei cavalli

Padiglione 5: Doma Vaquera - Gala Serale

 

CAVALLI A ROMA
PRESS OFFICE MANAGER

Francesca Romana Nucci
F&R COMMUNICATION SRLS

TEAM:
FRANCESCA DELLA GIOVAMPAOLA Event Communications
DANIELA CURSI CSI Internazionale Salto ostacoli.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

International Show Jumping "Cavalli a Roma"

Fiera di Roma, al via l’International Show Jumping. In campo tra i “Big” Govoni e Grassi, parte dalla Capitale il rilancio equestre dei top riders

Tutto pronto per “Cavalli a Roma”. Il padiglione 3 si prepara ad accogliere, da venerdì 16 febbraio, l’International Show Jumping. Primo cavallo in campo alle ore 9.30, per la categoria 115 a tempo. Seguiranno ben dodici ore di salto ostacoli internazionale fino ad archiviare la prima giornata con la gara “alta”, misurata su un metro e 40. La categoria sarà commentata in diretta streaming da Massimiliano Menegon. Sarà invece la voce di Carlo Rotunno ad accompagnare il pubblico durante il concorso ippico.

Nella lista dei partenti spicca il nome di Gianni Govoni, cavaliere che conta la partecipazione a due Olimpiadi e tre Campionati del mondo. Non sono mancate, da parte del cavaliere, parole di stima nei confronti del course designer Uliano Vezzani: “Lo conosco da una vita, montavamo insieme, si fa per dire, visto che io avevo sei anni e lui già girava nelle gare di livello. Uliano è tra i migliori direttori di campo del mondo. I suoi percorsi creano difficoltà senza chiedere sforzi ai cavalli”.

“Cavalli a Roma” è per Govoni “Un ottimo trampolino di lancio per la programmazione dell’anno. Sarà un importante test per un mio nuovo cavallo, sul quale punto con ottimismo, e per i miei allievi junior che hanno bisogno di fare esperienza.

E’  fondamentale poter contare su un internazionale inserito in ambito fieristico, quindi dentro a un padiglione che, dal punto di vista scenografico e tecnico, replica i grandi eventi d’oltreconfine”.

Ed è sotto il segno delle forti aspettative azzurre che l’arena di “Cavalli a Roma” è pronta ad accogliere in campo anche Gabriele Grassi, cavaliere che vanta in palmares la partecipazione ai Mondiali 2010. L’atleta toscano, tesserato nel Lazio, si è trasferito in Emilia Romagna da Licinio Grossi, proprietario di Lintea Tequila, cavalla che una volta venduta a Edwina Tops Alexander si è imposta tra i migliori soggetti al mondo fino a siglare un 9° posto ai Giochi Olimpici di Rio 2016, sotto la sella dell’amazzone australiana.

Tra i soggetti affidati a Grassi c’è Clarico, cavallo che a Piazza di Siena 2017 ha portato l’outsider Claudio Delnevo a sfiorare il percorso netto in Gran Premio, commettendo un solo errore che gli ha pregiudicato il barrage ma che gli ha permesso di dimostrare la sua grande competitività fino ad essere convocato in svariate Coppe delle Nazioni. “A Cavalli a Roma - ha dichiarato Gabriele Grassi - non ho portato Clarico perché per lui ho un programma che parte dagli outdoor.

Qui a Roma, comunque, monterò tre cavalli eccezionali e lo farò con un rinnovato spirito agonistico, ben sapendo che faccio parte di un team appassionato e competente. Condivido con Licinio Grossi l’intenzione di fare sport per l’Italia in Italia. Detto questo, i sacrifici non mancano, visto che mia figlia e mia moglie sono a Roma. Voglio per questo ringraziare la mia compagna di vita, oggi più vicina che mai al mio nuovo percorso.

Non esiste, d’altronde, traguardo sportivo che non chieda in cambio dei sacrifici, che poi devono necessariamente fondersi con l’etica. Paradossalmente, noto che l’etica equestre sta progressivamente scomparendo. Noi professionisti dobbiamo, però, lottare affinché l’equitazione torni ad essere la prima vera portatrice di valori, come era un tempo”.

(ph. ©Marco Proli)

 

International Show Jumping-Programma di venerdì:

9.30 115 a tempo (CSI1*)

A seguire, 120 a tempo + barrage consecutivo (CSI1*)

130 a tempo (CSI1*)

16.00 130 a tempo (CSI2*)

A seguire, 135 a fasi consecutive (CSI2*)

140 a tempo (CSI2*) -diretta streaming (siti di riferimento: www.cavalliaroma.it - www.fise.it - www.fise-lazio.it)

 

Al via anche i pony!

 

Dagli esperti alle nuove generazioni, il salto ostacoli dedica un padiglione - il numero 4 - al Pony Jumping Show. Dieci le categorie della prima giornata, con percorsi che partono da 60 cm fino ad arrivare a 1 metro e 20. Speaker, Christian Micheli.

 

Pony Jumping Show -Programma di venerdì:

9.30 LPB60 a fasi consecutive

A seguire, LPB70 a fasi consecutive

11.15 LPB80 a fasi consecutive

A seguire, BP90 a fasi consecutive

Ore 13.00, BP100 a fasi consecutive

A seguire, BP105 a fasi consecutive

14.30 BP110 a tempo

CP115 a tempo

CP120 a fasi consecutive

B100 cavalli/ a fasi consecutive

 

 

 

 

 

 

 

 

DANIELA CURSI

Addetta stampa CSI 1*/2*International Show Jumping -Concorso Internazionale di Salto ostacoli

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

PRESS OFFICE MANAGER CAVALLI A ROMA

Francesca Romana Nucci- F&R COMMUNICATION SRLS

EVENT COMMUNICATION CAVALLI A ROMA

Francesca della Giovampaola

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cavalli a Roma: E’ tutto pronto per l’edizione 2018

E’ tutto pronto per l’apertura dell’edizione 2018 di Cavalli a Roma, il salone del cavallo che si terrà dal 16 al 18 febbraio alla nuova Fiera di Roma. Già programmata per, venerdì alle ore 11.00 (Pad. 4/6) la cerimonia ufficiale del taglio del nastro che darà il via a una tre giorni di sport, passione e divertimento. 

Intanto il campo principale – che ospiterà i CSI1* e CSI2* è già pronto per accogliere le centinaia di cavalli provenienti da diverse parti del mondo. Il fondo bianco regala già oggi un colpo d’occhio davvero inimitabile. Ma se l’occhio vuole senz’altro la sua parte, il Comitato organizzatore non ha tralasciato gli aspetti che riguardano la sicurezza di cavalli e cavalieri, grazie a un fondo di gara di ultima generazione in sabbia silicea e tessuto non tessuto e tutte le accortezze richieste dagli standard della Federazione Equestre Internazionale. 

Domani, giovedì 15 febbraio, ultimo sopralluogo per la verifica degli ultimi dettagli da parte del Comitato organizzatore, dell’Event director Cesare Croce e dello Chef de piste Uliano Vezzani sui terreni di gara, poi la parola passerà ai cavalli e ai cavalieri. 

 

-----
Comunicato FISE del 14 Febbraio 2018

 

 

Cavalli a Roma sta arrivando. Venerdì 16 Febbraio l'apertura Ufficiale.

Venerdì 16 Febbraio si aprirà ufficialmente alla Fiera di Roma l’evento interamente dedicato al mondo del cavallo “Cavalli a Roma. Puro divertimento”. Il taglio del nastro è fissato alle ore 11.00 presso il Padiglione 4/6.

Da venerdì partiranno tre giorni di mostre ed eventi sugli sport e le passioni legate a questi meravigliosi animali. L’evento mette insieme, a misura di grandi e piccini, un programma agonistico di qualità, eventi e competizioni nelle diverse discipline equestri, spettacoli, incontri e momenti di confronto per i professionisti del settore.

Al taglio del nastro interverranno il Presidente della Fiera di Roma Pietro PiccinettiIrene Castelli di Ad Maiora Ir, la società che organizza l’evento, il Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, il Presidente del Coni Lazio Riccardo Viola, il Presidente della Fise Marco Di Paola e Luca Bianchi, Capo Dipartimento delle politiche competitive, della qualità agroalimentare, ippiche e della pesca del Mipaaf.

L'attore romano Maurizio Mattioli sara' presente alla Kermesse per la Sua nota passione per il mondo dei cavalli.

Questi gli eventi in programma nella prima giornata :

 

MATTINA

Padiglione 3 : International Show Jumping CSI*& CSI**

Padiglione 4 : Concorso Ippico Nazionale Pony

Padiglione 5 : Dimostrazione istruttori Pat Parelli, Show Iberico

Padiglione 7 : Arena libera

Padiglione 8 : Reining–NRHA/FISE Novice Horse Open, Reining–NRHA/FISE Novice Horse non pro.

 

 

 

 

POMERIGGIO/SERA

Padiglione 3 : International Show Jumping CSI*& CSI**

Padiglione 4 : Concorso Ippico Nazionale Pony, Italian Equestrian Artist – lo Spettacolo dei cavalli

Padiglione 5 : Arte eleganza A.A.E.E., Gala Iberico

Padiglione 7 : Team penning Special Event Colosseum1° Go

Padiglione 8 : Dimostrazione istruttori Pat Parelli, e lo spettacolo abbia inizio con il Working Cow Horse - Open Hackmore, Non Pro Limited Bridle & Open Bridle

Area esterna sud : Attacchi FISE - Attività di training su Dressage e Coni.

 

 

 

CAVALLI A ROMA

PRESS OFFICE MANAGER:
Francesca Romana Nucci
F&R COMMUNICATION SRLS

TEAM:

FRANCESCA DELLA GIOVAMPAOLA,  Event Communications
DANIELA CURZI, CSI Internazionale Salto ostacoli.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

TREINITALIA - PORTA IL TUO BIGLIETTO IN FIERA

 "PORTA IN FIERA IL TUO BIGLIETTO DI VIAGGIO TRENITALIA Sconto di 3.00€ sul voucher di ingresso in Fiera Cavalli a Roma riservato a tutti i possessori di biglietto regionale Trenitalia convalidato nei giorni della manifestazione."

 

 

 

SALTO OSTACOLI INTERNAZIONALE A CESARE CROCE E ULIANO VEZZANI LE REDINI DELL’INTERNAZIONALE

L’edizione 2018 di “Cavalli a Roma” fissa in data 15/18 febbraio un doppio appuntamento con il salto ostacoli internazionale: in campo 350 cavalli. Due i concorsi ippici (CSI1* e CSI2*), tre i giorni di gara, per un totale di 19 categorie dotate di un montepremi complessivo che supera i 61.000 euro.

Un programma che trova i suoi momenti clou nella giornata di sabato con la Sei Barriere - qualificante per l’analoga categoria dello CSIO di Piazza di Siena - e domenica con il Gran Premio misurato su 1 metro 45, valido per la Ranking List FEI. Il “regista” in campo è Uliano Vezzani, FEI Course Designer Level 4 che con il titolo di “Official” è abilitato, insieme a pochi altri colleghi nel mondo, alla costruzione dei percorsi nei Giochi Olimpici, Campionati del Mondo e Finali di Coppa del Mondo.

L’Italia vanta tre top events a sua firma: la Coppa del Mondo di Verona, lo CSIO Roma di Piazza di Siena e il Longines Global Champions Tour Roma. Nel mondo, Vezzani è definito “The Master”. Non a caso è stato chiamato a disegnare i percorsi più prestigiosi in ben 31 paesi del mondo fino ad essere compreso - insieme al belga Luc Musette e allo spagnolo Santiago Varela - nella rosa degli chef de piste che la Federazione equestre internazionale ha proposto al CIO per le Olimpiadi di Tokyo 2020.

“Questa è per me la seconda edizione di Cavalli a Roma - ha dichiarato Uliano Vezzani - e sono entusiasta di poter contribuire alla realizzazione di un evento che, per calendarizzazione e tipologia di sede, garantisce, dal punto di vista programmatico, logistico e strutturale, un appuntamento agonistico utile ai nostri azzurri e un’occasione unica per attirare il grande pubblico verso il nostro splendido sport. Si tratta di un concorso che promette di crescere prepotentemente aumentando le sue stelle. La qualità della location e dei suoi padiglioni, le dimensioni del campo e delle tribune: tutto il contesto può ambire a un internazionale 5 stelle”.

I due concorsi internazionali di salto ostacoli sono affidati quest’anno alla direzione tecnica dell’Ing. Cesare Croce, già presidente FISE dal 1996 al 2008 - nero su bianco, la carica presidenziale più longeva in assoluto nella storia della Federazione - e attualmente responsabile e selezionatore del dipartimento FISE dressage.

“Ho accolto con grande entusiasmo l’incarico di “show director” a Fiera di Roma - ha dichiarato Croce - perché vivo questa esperienza con un rinnovato entusiasmo, che mi riporta al periodo in cui l’Italia era il polo principale dell’Equitazione Internazionale, con l’organizzazione degli eventi più importanti FEI del mondo sportivo.

Giochi del Mediterraneo a Bari, WEG a Roma, Finale di Coppa del Mondo a Milano, Campionati d’Europa di Salto Ostacoli a S. Patrignano, Campionato d’ Europa di Dressage a Torino, Campionato del Mondo Reining a Manerbio, Finale CSIO Samsung, Campionato d’Europa di Attacchi, Endurance, Pony e Completo a Roma sono solo alcuni degli eventi che hanno caratterizzato il periodo della mia presidenza, dando credibilità e prestigio alla nostra Federazione.

Mi sono sempre piaciute le sfide per cui ho risposto positivamente alla proposta del Comitato Organizzatore, diretto con grande entusiasmo e competenza da Irene Castelli, per cercare di essere ancora utile allo Sport Italiano”.

Cosa si aspetta da questa prima edizione con un occhio sul futuro e quale importanza riveste un concorso ippico in ambito fieristico per gli sportivi e per il grande pubblico? “Fiera di Roma è una opportunità straordinaria per cercare di unire tutte le componenti degli sport equestri di ogni Ente, Disciplina e Livello, ma soprattutto una occasione unica per mettere al centro dell’attenzione del pubblico e della comunicazione il cavallo. Si vengono così a creare anche opportunità straordinarie per avvicinare i più giovani, coinvolgendoli per sempre in una passione per un “amico” che non ha eguali ed in uno sport da praticare a qualsiasi età.

Per quanto riguarda gli aspetti tecnici sono convinto che le infrastrutture coperte di Fiera di Roma non temano confronti nel nostro Paese, per cui non ci sono limiti alla crescita esponenziale di questo evento sino ad ipotizzare un Concorso Internazionale Cinque Stelle ed un Evento Fieristico a livello europeo, da affiancare all’altro gioiello indoor rappresentato da Fieracavalli a Verona, completando così il panorama equestre con gli outdoor di vertice rappresentanti dallo CSIO di Roma a Piazza di Siena e dal Longines Global Champions Tour al Foro Italico.

Parola d’ordine, “sinergia”. “La FISE ed il Presidente Di Paola - ha aggiunto Cesare Croce - hanno dato e daranno tutto il supporto necessario per fare di questa iniziativa negli anni, un grande successo. Il Consiglio ed il Presidente Nepi del Comitato Lazio hanno garantito la collaborazione alla fase organizzativa nella consapevolezza che Cavalli a Roma è una occasione unica anche per la promozione sul territorio.

Spero che anche tutte le altre Istituzioni Pubbliche e Private comprendano e contribuiscano in modo concreto al successo e consolidamento nel tempo, in modo che la manifestazione si consolidi e si trasformi in un appuntamento classico del calendario multidisciplinare internazionale”.

 

ATTENZIONE:
File nel Formato Adobe PDF possono essere scaricati dalla sezione COMUNICATI STAMPA JUMPING dal Menu Stampa. Anche dai File PDF è possibile con il mouse del vostro Computer, selezionare il testo e con la funzione copia e incolla trasferire il contenuto del testo su vostro editor di testo preferito. Buon lavoro.

 

 

1868-2018: 150 anni dalla nascita di Federigo Caprilli


L’edizione 2018 di Cavalli a Roma celebra l’”Anno Caprilliano”, ovvero i 150 anni dalla nascita del Capitano dell’Esercito Italiano Federigo Caprilli, padre dell’equitazione moderna. 
Il “sistema naturale di equitazione” nacque dalla sua brillante intuizione: Caprilli comprese che lasciare al cavallo un movimento il più naturale possibile durante il salto permetteva ai “soldati equini” di prepararsi atleticamente e psicologicamente alle avversità dei percorsi di campagna durante le missioni militari.

Il sistema Caprilli fu replicato velocemente da tutte le cavallerie del mondo. Dall’allenamento delle truppe allo sport il passo fu breve.

Il “sistema naturale di equitazione”, infatti, influenzò prepotentemente il salto ostacoli fino a diventare il sistema di equitazione mondiale in uso ancora oggi.

 

ATTENZIONE:
File nel Formato Adobe PDF possono essere scaricati dalla sezione COMUNICATI STAMPA JUMPING dal Menu Stampa. Anche dai File PDF è possibile con il mouse del vostro Computer, selezionare il testo e con la funzione copia e incolla trasferire il contenuto del testo su vostro editor di testo preferito. Buon lavoro.

 

 

 

SPETTACOLI EQUESTRI ITALIAN EQUESTRIAN ARTIST

Cavalli a Roma è anche uno spettacolo dal vivo e il divertimento e la cultura equestre saranno protagoniste ogni pomeriggio al termine delle competizioni sportive con l’Associazione Italian Equestrian Artist che presenta un programma di animazioni equestri completo e variato. Momenti di puro divertimento specialmente per i bambini.

 
SPETTACOLI E INCONTRI
 

Alla Fiera di Roma si potrà ammirare al lavoro il pluri-campione Italiano di dressage Andrea Giovannini. Si potrà, inoltre, assistere alle acrobazie di cavalieri spericolati come Alessandro Conte, Andrea Galuppi e Loretta Minollini. Portatori dei valori della nostra tradizione, due gruppi di butteri si esibiranno nel lavoro con il bestiame.

Stupiranno i Cavalieri Spagnoli in Alta Scuola e in Doma Vaquera, Mario De Carolis sempre in Alta Scuola e gli Arcieri a cavallo con esibizioni di tiro con l'arco al galoppo.

In programma due esibizioni di lavoro in libertà con Roberto Concezzi e Alessandro Conte. Esibizioni di Doma Naturale con l'istruttore Parelli Franco Giani.

Incontri speciali con i simpatici cugini del cavallo, ovvero i muli accompagnati da Enrico Scolari e dall'associazione Muli Montati. Non mancheranno i ponies e anche la famosa Marietta, l'asinella un po’ pigra amica dei bambini.

A Cavalli a Roma campi gara di ultima generazione

Fondi in sabbia silicea e tessuto non tessuto per garantire elasticità e sicurezza. Proseguono a pieno ritmo i preparativi per l’edizione 2018 di Cavalli a Roma, il salone dell’equitazione e dell’ippica che riunirà attorno al mondo cavallo tutti gli appassionati dal 16 al 18 febbraio alla nuova Fiera di Roma.


Intanto il comitato organizzatore è al lavoro per allestire i campi di gara in cui salteranno i binomi iscritti ai concorsi internazionali.

Grande attenzione al benessere dei cavalli e agli standard richiesti dalla FEI per i terreni di gara, realizzati dalla stessa ditta che prepara il campo per la tappa italiana del Global Champions Tour allo Stadio dei Marmi.

Ultima generazione relativamente alle tecnologie impiegate, con un fondo in sabbia silicea e tessuto non tessuto, per garantire la massima sicurezza ed elasticità, a cavalli e cavalieri che avranno la possibilità di saltare a proprio agio a Roma.

I lavori relativi alla sistemazione del fondo di gara sono seguiti da vicino dall’Event director Cesare Croce, che vanta un'esperienza ultraventennale nella progettazione di questo tipo di terreni (vedi anche WEG 1998) e saranno garantiti grazie all’esperienza dello chef de piste Uliano Vezzani, che si occuperà di dirigere le coreografie in campo e di disegnare i tracciati affrontati da cavalieri e amazzoni durante i due internazionali in programma a Roma.

  • 2018 - EVENTO PATROCINATO DA

     

     




  • 2018 MEDIA PARTNER

     
  • 2018 - PARTNER TECNICI