Trekking o campo gara?

Fra le specialità promosse in Italia da Fitetrec-Ante, ecco una delle più “giovani”, che solo all’inizio del 2016 ha esordito nelle più importanti manifestazioni equestri nazionali: lo ha fatto proprio con un evento tenutasi durante Cavalli a Roma e ora, dopo un annata di gare molto seguite e forte dell’attenzione riscossa, replica con un programma completo delle proprie categorie nel campo esterno adiacente al padiglione 4.

 

Il Mountain Trail Challenge è una specialità di origine americana che porta gli ostacoli di campagna e le difficoltà che si possono incontrare in passeggiata “a casa”, ossia all’interno di un percorso ricostruito in uno spazio circoscritto, come è appunto un campo gara, che nel caso di Cavalli a Roma misurerà 50x50 mt. Spiegano dall’Italian Mountain Trail Challenge Association, che lavora sotto egida Fitetrec e firma l’evento romano: «Sarà un palcoscenico estremamente suggestivo e tecnicamente entusiasmante. I concorrenti che parteciperanno a questo eccezionale challenge, dovranno dare evidenza delle loro migliori capacità, e verrà premiato il binomio che dimostrerà la maggior fiducia e confidenza nel percorrere i vari ostacoli». 

Il programma prevede due Special Event: uno del Campionato regionale Lazio (Venerdì e Sabato pomeriggio a partire dalle 15) e uno specifico per Cavalli a Roma ed omonimo della manifestazione, che occuperà tutta la giornata di Domenica suddiviso nelle categorie Open (professionisti), Amateur (cavalieri non professionisti), Youth (i riders più giovani), Gamblers (a tempo) e Brideless (senza imboccatura). Venerdì e Sabato mattina, due clinic di avvicinamento e perfezionamento per il Mountain Trail tenuti da cavalieri esperti.